GESTIONALI

Adhoc Revolution

Creazione nuovo esercizio in AHR

Come creare nuovo esercizio in Ad Hoc Revolution.

Entrare in archivi, azienda, esercizi.
Inserire nuova riga sulla base della precedente, ricordarsi qundi di inserire nuovo anno, l'intervallo date e la valuta.
Confermare alla fine con F10 o tramite pulsante salva in alto nel menu.
Inoltre con l'inizio del nuovo anno accertarsi di inserire correttamente:
- il credito iva ad inizio anno da contabilità, contabilità iva, gestione credito iva,
- versamento minimo iva in contabilità, contabilità iva, parametri iva. Linguetta dati annuali.
  aggiungere l'anno nuovo e compilare il campo "Iva in euro" con l'importo di 25,82 euro (o 26 se arrotondato).

Inoltre, per chi gestisce numerazioni di documenti con la specifica dell'anno (es. fattura numero 43/2014) fare attenzione a vendite, archivi vendite, causali documenti. Il campo interessato è il campo serie documento/serie protocollo.
Per chi ha già stampato in definitivo i registri dell'anno in corso e vuole adeguare anche i prefissi pagina per il nuovo anno  può entrare in contabilità, contabilità iva, attività (su ogni registro variare in basso a destra il campo prefisso per num pagine).

Per inserire credito è necessario entrare in contabilità, contabilità iva, gestione credito iva.
F4 per caricare, compilare importo e salvare. All'atto poi della stampa liquidazione iva sarà visualizzato in basso a destra il credito disponibile e andrà inserito di nuovo l'importo a metà nel campo iva compensabile. In questa maniera tutto il credito sarà visualizzabile nella stampa del primo periodo
Per importare un documento in un altro è necessario modificare la causale finale di documento da vendite, archivi vendite, causali documenti.
Sulla linguetta origine andare ad aggiungere in griglia tutti i codici di documento che si vogliono importare, inserendo flag di intestatario qualora si vogliano importare anche soggetti differenti da quello inserito e il flag di evasa se si vuole manterenere aperto il documento di origine
Per variare i decimali quantità è necessario verificare in primis nell'anagrafica ditta da archivi, azienda, dati azienda (linguetta magazzino) e variare il numero decimali da questa maschera.
Inoltre controllare da archivi, magazzino, unità di misura se i codici utilizzati hanno flag di "non frazionabile" o meno. Questo flag indica l'impossibilità di gestire decimali.
Entrare in archivi, vendite/acquisti, valute.
Richiamare la valuta EUR e modificare decimali unitari (quelli globali sono di norma 2).

Gestionale 1

Vendite, utilità vendite, ripristina documenti consolidati.
(Impostare flag di "Ripristina documento anche se non è possibile..."
per comprendere tutti i documenti compresi quelli con vincoli contabili
di chiusura partite etc.) Premere sul pulsante ripristina per confermare l'operazione.
La funzione vale sia per le bolle che hanno già generato fattura che per le fatture che hanno già generato effetti.
Vendite, utilità vendite, altre procedure, ripristina stato documenti
Inserire tipo documento e numero, confermare tramite pulsante ok.
Entrare in base, menu utilità, menu di sistema, anagrafica aziende. Selezionare l'azienda, premere su modifica e selezionare la liguetta altri dati.
In basso a sinistra è possibile variare sia i decimali per le quantità che quelli per i valori. Confermare premendo ok
Per la creazione del nuovo esercizio in generale si può sfruttare la procedura automatica fornita da Gestionale 1 Zucchetti.
Per farlo è sufficiente compilare sulla prima maschera iniziale una data di lavoro del nuovo esercizio.
Confermare quindi le nuove date come suggerito dal programma.
In caso contrario, entrare in base, menu utilità, menu di sistema, anagrafica aziende.
Selezionare l'azienda, premere modifica e successivamente il tasto esercizi
A questo punto compare schermata con l'elenco degli esercizi,premere sul pulsante Cambia esercizio e confermare apertura nuovo anno.
Tramite il pulsante modifica inserire le date del nuovo anno e confermare.
Premere poi ok sia in quella schermata che quella successiva dell'anagrafica azienda.
 
Per inserire il credito in G1 entrare in base, archivi contabilità, liquidazione iva.
Sulla linguetta "altri importi" inserire credito iva annuale ad inizio esercizio.
Una volta confermato andare a stampare la liquidazione, dal prospetto schematico premere la linguetta compensazioni in alto
e completare l'importo per altre imposte con il medesimo riportato sopra.
Confermare e stampare.

Gestionale 2

Selezionare in alto nel menu il pannello amministratore di G2 (simbolo di un computerino).
Selezionare poi la voce società.
Richiamare la propria società dall’elenco.
Selezionare la cartellina gialla “esercizi fiscali”.
Aggiungere una nuova voce per l’anno 2016 sulla base dell’esercizio 2015.
Consigliamo di creare il nuovo anno con codice B6.
N.B. Coloro che hanno una codifica differente possono proseguire in maniera progressiva gli anni caricati in precedenza.
Invitiamo tutti a controllare le date di inizio, fine e ultima reg., ricordiamo che l’anno di controllo deve essere successivo rispetto all’ultimo attualmente inserito, che è necessario impostare il codice dell’esercizio precedente e aggiungere in fondo anche il nuovo esercizio per l’anno solare 2017(B7).
Nel caso siano gestite più società le stesse operazioni vanno eseguite per ciascuna di esse.
Ricordarsi all'atto della prima liquidazione di inserire il versamento minimo da area contabile, contabilità, contabilità, movimenti di primanota, liquidazione iva archivio