SECONDA SCADENZA NORMATIVA: SEI PRONTO?

Addio spesometro, arriva la comunicazione dati iva
La scadenza del 18 Settembreè sempre più vicina!
Se consideriamo il periodo di sospensione delle attività per le ferie estive, mancano pochissimi giorni lavorativi al termine dell’adempimento.
Questo invio sarà ancora più oneroso in quanto occorre comunicare all’Agenzia delle Entrate tutti i dati relativi a:
- Dettaglio delle Fatture emesse - primo semestre;
- Dettaglio delle Fatture ricevute - primo semestre;
- Liquidazioni IVA - secondo trimestre.

Cosa cambia? A differenza del primo invio (del 12 giugno scorso) che riguardava le liquidazioni dati IVA interessando pochi e sintetici dati, per cui ci si poteva affidare anche completamente al commercialista, per questo secondo invio è necessario trasmettere in formato xml il dettaglio di ogni singola fattura emessa e ricevuta oltre alla liquidazione IVA.
Questa scadenza prevede quindi l’invio di almeno 3 file distinti che richiederanno un notevole investimento sia in termini di tempo che di risorse. I
Data l’imminenza e l’onerosità della scadenza normativa, siamo certi che comprenderà quanto sia fondamentale non arrivare in ritardo e impreparati a questo appuntamento!
Per ovvie ragioni non potremo garantire l’attivazione degli ordini che perverranno dopo il 31 Luglio